Cinema

Stampa
Categoria: Cinema
Creato Sabato, 01 Aprile 2017

Isabelle HuppertLe cose che verranno – L’avenir, recensione di Luca Baroncini

di Mia Hansen-Løve

con Isabelle Huppert, Edith Scob, Roman Kolinka, André Marcon

Nathalie è una professoressa di filosofia di mezza età che ama il suo lavoro. La filosofia è pane quotidiano perché la insegna anche il marito, mentre il figlio e la figlia adolescenti più che altro la subiscono.

Leggi tutto: Le cose che verranno – L’avenir, recensione di Luca Baroncini (n°200)

Stampa
Categoria: Cinema
Creato Sabato, 01 Aprile 2017

tenerezzaIl punto sul cinema italiano, di Luca Baroncini

Dopo un Natale insoddisfacente in cui i sei film italiani in circolazione, tutte commedie, hanno incassato complessivamente un terzo del “Quo Vado?” con Checco Zalone, l’unico vero successo nei tre mesi successivi è stato “L’ora legale” di Ficarra & Picone.

Leggi tutto: Il punto sul cinema italiano, di Luca Baroncini (n°200)

Stampa
Categoria: Cinema
Creato Mercoledì, 01 Marzo 2017

Call Me By Your NameQuattro giorni alla Berlinale, di Luca Baroncini (n°199)

Anche i festival seguono fasi cicliche. Ci sono annate buone e altre meno buone. È già un paio d’anni che la Berlinale, pur offrendo uno sguardo a 360 gradi molto interessante sul panorama cinematografico mondiale, non riesce a trovare opere davvero rilevanti in grado di imporre uno stile e lasciare un segno nell’immaginario.

Leggi tutto: Quattro giorni alla Berlinale, di Luca Baroncini (n°199)

Stampa
Categoria: Cinema
Creato Mercoledì, 01 Marzo 2017

Locandina del film "Vi presento Toni Erdmann"Vi presento Toni Erdmann, recensione di Luca Baroncini (n°199)

di Maren Ade

con Peter Simonischek, Sandra Hüller

Si può decidere di vivere la vita seguendo le convenzioni, oppure rompendo schemi e regole. Capita, se non ci si pone troppe domande, comunque non quelle giuste, di trovarsi intrappolati nel mantra “lavora, compra, consuma, muori”, così come succede di fare tutto quello che si presume giusto finendo per sentirsi, invece, profondamente insoddisfatti.

Leggi tutto: Vi presento Toni Erdmann, recensione di Luca Baroncini (n°199)

Stampa
Categoria: Cinema
Creato Mercoledì, 01 Febbraio 2017

lalalandOscar 2017, di Luca Baroncini (n°198)

Dopo le polemiche sugli Oscar troppo “bianchi”, “maschi” e “vecchi” dell’edizione 2016, l’Academy, l’organizzazione professionale onoraria che assegna le ambite statuette, è corsa ai ripari, stabilendo nuove regole. “Entro il 2020”, ha dichiarato la presidente Cheryl Boone Isaacs, “verrà raddoppiato il numero di donne e membri appartenenti a minoranze razziali e il diritto di voto sarà revocato a chi resterà inattivo nel mondo del cinema per più di dieci anni”. Era quindi impossibile che già da quest’anno qualcosa non cambiasse.

Leggi tutto: Oscar 2017, di Luca Baroncini (n°198)

Stampa
Categoria: Cinema
Creato Mercoledì, 01 Febbraio 2017

HACKSAW RIDGE Teresa Palmer Andrew GarfieldLa battaglia di Hacksaw Ridge, recensione di Luca Baroncini (n°198)

di Mel Gibson

con Andrew Garfield, Teresa Palmer,

Hugo Weaving, Vince Vaughn, Rachel Griffiths, Luke Bracey, Sam Worthington

Cosa cerchiamo in un film?

Leggi tutto: La battaglia di Hacksaw Ridge, recensione di Luca Baroncini (n°198)

Stampa
Categoria: Cinema
Creato Domenica, 01 Gennaio 2017

Steven SpielbergGGG – Il Grande Gigante Gentile, recensione di Luca Baroncini (n°197)

di Steven Spielberg

con Mark Rylance, Ruby Barnhill, Penelope Wilton, Rebecca Hall

Steven Spielberg è il regista più famoso del mondo. Anche il più bravo. Competenza tecnica, sensibilità e conoscenza dei lati oscuri ne fanno un abilissimo narratore di storie per il grande schermo, in grado di proporre un cinema classico capace di parlare a un pubblico trasversale.

Leggi tutto: GGG – Il Grande Gigante Gentile, recensione di Luca Baroncini (n°197)

Stampa
Categoria: Cinema
Creato Domenica, 01 Gennaio 2017

Damien Chazelle Emma StoneLa La Land, recensione di Luca Baroncini (n°197)

di Damien Chazelle

con Ryan Gosling, Emma Stone, J. K. Simmons, John Legend

Los Angeles è la terra dei sogni e ogni nuovo giorno, ce lo ricorda l’inizio travolgente del film, il sole accompagna salite e discese di chi cerca di realizzarli. Sebastian ama il jazz, è un pianista di talento e ambisce a creare un locale tutto suo dove la musica che ama sia protagonista.

Leggi tutto: La La Land, recensione di Luca Baroncini (n°197)

Stampa
Categoria: Cinema
Creato Giovedì, 01 Dicembre 2016

InfernoInferno, recensione di Domenico Secondulfo

dall’omonimo libro di Dan Brown

regia di Ron Howard

con Tom Hanks e Felicity Jones

Già il libro non era all’altezza dei precedenti, con un certo retrogusto di fotocopia e senza il ritmo incalzante e la progressione di stupori misterici che sono il cavallo di battaglia di Brown; il film è anche peggio. Poco ritmo e passaggi scontati, il retrogusto di fotocopia impera.

Leggi tutto: Inferno, recensione di Domenico Secondulfo (n°196)

Stampa
Categoria: Cinema
Creato Giovedì, 01 Dicembre 2016

NOCTURNAL ANIMALS-Conferenza stampaAnimali notturni, recensione di Luca Baroncini

di Tom Ford

con Jake Gyllenhaal, Amy Adams, Aaron Taylor-Johnson, Michael Shannon, Isla Fisher e Armie Hammer

Leggi tutto: Animali notturni, recensione di Luca Baroncini (n°196)

Stampa
Categoria: Cinema
Creato Giovedì, 01 Dicembre 2016

Captain FantasticSchermi di Natale, di Luca Baroncini

Le feste natalizie restano un appuntamento imprescindibile per i distributori cinematografici. In un anno come il 2016, in cui l’estate ha visto il vuoto di offerta e la ripresa autunnale ha stentato più che mai, a far quadrare i conti, che restano per fortuna ancora in attivo, è più che altro Checco Zalone con il suo “Quo Vado?” dei record. È quindi con grande trepidazione che gli addetti ai lavori sperano in un Natale ricco di spettatori. I film previsti sono molti, forse troppi, soprattutto quelli italiani e soprattutto le commedie.

Leggi tutto: Schermi di Natale, di Luca Baroncini (n°196)

Stampa
Categoria: Cinema
Creato Martedì, 01 Novembre 2016

PIUMA-conferenza stampaPiuma, recensione di Luca Baroncini (n°195)

di Roan Johnson

con Blu Yoshimi, Luigi Fedele, Michela Cescon, Sergio Pierattini, Francesco Colella, Brando Pacitto

Guardando “Piuma”, opera terza dell’apprezzato Roan Johnson dopo ”I primi della lista” e “Fino a qui tutto bene”, ci si trova davanti a un bivio: credere ai personaggi, alla spontaneità dei loro gesti, a un’irresponsabilità molto costruita, a una romanità a tratti debordante, a un “lascia che sia” all’amatriciana che sembra figlio di una certa idea di commedia all’italiana (leggi Paolo Virzì) che più che raccontare la vita vera fatta di carne e sangue la celebra con brio, oppure trincerarsi dietro a un muro di insofferenza con su scritto “mai e poi mai”.

Leggi tutto: Piuma, recensione di Luca Baroncini (n°195)

Stampa
Categoria: Cinema
Creato Martedì, 01 Novembre 2016

liberamiLiberami, recensione di Luca Baroncini (n°195)

di Federica Di Giacomo

Appena sentiamo la parola “esorcismo” pensiamo subito al film di William Friedkin e a Linda Blair che rotea la testa e sputa verde. La realtà può essere molto diversa. L’antropologa Federica Di Giacomo propone un tema tabù, che molto incuriosisce e poco si discute, e prova a sviscerarlo evitando qualsiasi deriva sensazionalistica. I dati statistici parlano di un’emergenza spirituale mondiale, con un numero crescente di preti esorcisti nominati dalla Chiesa per far fronte a un aumento delle richieste.

Leggi tutto: Liberami, recensione di Luca Baroncini (n°195)

Stampa
Categoria: Cinema
Creato Sabato, 01 Ottobre 2016

questigiorniQuesti giorni, recensione di Luca Baroncini (n°194)

di Giuseppe Piccioni

con Marta Gastini, Laura Adriani, Maria Roveran, Caterina Le Caselle, Margherita Buy, Filippo Timi, Sergio Rubini

Quattro ragazze che vivono in provincia. Il quotidiano che scorre e nella sua piattezza travolge. Un viaggio inatteso a Belgrado. Il soggetto del film di Giuseppe Piccioni non è certo originale, ma ricco di possibili spunti. L’amicizia, gli incontri, il tempo che passa, le domande che cercano risposte in un presente confuso, la labilità degli affetti, tutti aspetti in grado di generare un’empatia immediata. Poi c’è lo sguardo del regista, da sempre capace di trovare nei piccoli gesti, nei silenzi e nei non detti, tracce di verità.

Leggi tutto: Questi giorni, recensione di Luca Baroncini (n°194)

Cinema - Cenerentola Info
Joomla theme by hostgator coupons

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all’utilizzo, consulta questa pagina. Cliccando su "CHIUDI" ovvero proseguendo la navigazione sul sito si presta il consenso all’uso di tutti i cookie.